Stampa

Atene, guerriglia tra polizia e agricoltori scesi in piazza contro la riforma

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Politikì

Una vera e propria guerriglia urbana. Circa 1000 agricoltori oggi sono scesi in piazza ad Atene per dire no alla riforma della previdenza e contro gli aumenti di tasse e carburante. La protesta si è trasformata in scontri violenti, con gli agenti che hanno sparato lacrimogeni e con scene allucinanti, come quella che vede un agricoltore trascinato con forza a terra, come un delinquente qualunque.

 

Atene come i giorni delle manifestazioni quotidiane contro la troika. Bandiere di Syriza bruciate, cassonetti dati alle fiamme per una mobilitazione che ha visto giungere nella capitale trattori e delegazioni anche da Creta.

Clicca qui per il video

Agli agricoltori che chiedevano di essere ricevuti dal ministro per un confronto sul merito è stato detto più volte no. Da lì è iniziato un lancio di pietre e bastoni, a cui la polizia ha replicato con i lacrimogeni. Poco dopo, e solo dopo gli scontri, il Ministro dello sviluppo rurale Evangelos Apostolou ha detto che "la porta del ministero è aperta, ma non agli estremi che provocano gli scontri”.

Gli agricoltori avevano anche chiesto che all'incontro con i ministro fossero presenti televisioni e giornalisti, ma i funzionari del ministero hanno rifiutato.  

Comments:

Articoli simili

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+