Stampa

Sondaggio Università della Macedonia: Nea Dimokratia “doppia” Syriza

Scritto da Raffaele de Pace on . Postato in Politikì

Più che doppiato il partito di governo di Syriza. La performance dei conservatori-liberali greci di Nea Dimokratia, al 33%, è certificata dall'ultimo sondaggio realizzato dall'Università della Macedonia per l'emittente televisiva Sky. Il partito guidato dal 47enne Kyriakos Mitsotakis prosegue il proprio trend e fa scivolare Syriza al 15,5%.

 

Al terzo posto Alba dorata con il 7,5%; a seguire tutti gli altri preceduti dai comunisti del KKE al 7%, quarti classificati. Sotto la soglia di elezione i Greci Indipendenti di Anel, alleati di Tsipras al governo e i centristi di Potami guidati dal giornalista Stavros Theodorakis sgonfiatisi progressivamente dopo le elezioni. Al 15% i cittadini che non hanno risposto.

I conservatori di ND sterzano verso più liberismo e meno promesse stataliste. E in occasione del primo anno di guida targata Mitsotakis hanno ultimato un programma – decalogo con il titolo: “vi diremo la verità”. In cima al programma lo sviluppo “cinese” del Pireo per l'economia e per gli investimenti dell'intera area asiatica-mediterranea, anche con un interesse italiano visto che Ferrovie dello Stato hanno privatizzato Treinose, le ferrovie elleniche.

Maggiore aggressività per zone di taxfree, l'unico modo per inviare un messaggio alla comunità degli investitori internazionali. Incentivi fiscali solo ai virtuosi così come fanno i paesi del nord Europa; lotta all'evasione fiscale con più circolazione di pagamenti elettronici (in Grecia lo Stato non incassa 1 miliardi di tasse al mese da anni ormai); preventiva valutazione di un comitato ad hoc per ogni prestito concesso agli enti pubblici.

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+