Stampa

Il piano di Tsipras per la scuola greca del futuro: niente più panellinie

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Politikì

Abolizione delle panellinie (i temutissimi e controversi esami di ammissione all'università) e istruzione obbligatoria per 14 anni. Sono i due pilastri della riforma della scuola che il governo Tsipras sta elaborando. Dal prossimo mese di settembre sarà avviato regolarmente il programma scolastico in tutte le scuole del paese, ha sottolineato il primo ministro: 800 scuole con più di 10.000 studenti.

Inoltre verrà ridotto gradualmente il numero di studenti per ogni classe ma il pilastro principale della riforma nel settore dell'istruzione è i 14 anni di istruzione obbligatoria e la realizzazione di questo obiettivo sarà raggiunta entro i prossimi tre anni, ha rilevato il premier.

"Vogliamo cambiare la mentalità della società greca. Il processo di apprendimento reale è a scuola” ha dichiarato. Il governo prevede di aggiornare le ultime due classi delle scuole superiori, al fine di portare all'abolizione degli esami di ammissione “panellinie”. Il Primo ministro ha presentato il disegno complessivo del governo nel settore dell'istruzione con tre punti: il rafforzamento della scuola pubblica; l'aggiornamento dei licei; l'eliminazione delle panellinie con il rafforzamento delle ultime due classi di scuola superiore.

L'obiettivo è di essere pronti per l'anno scolastico 2019-2020.

twitter@mondogreco

Comments:

Articoli simili

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+