Stampa

Turismo sociale: così il governo greco spinge spiagge e hotel

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Teknes

Incentivare i greci a trascorrere le vacanze in patria al tempo del Covid con una serie di misure economiche per biglietti e soggiorni grazie a un fondo da 30 milioni di euro.

 

Così il governo Mitsotakis punta ad alleviare il comparto dal danno pandemico per i mancati introiti da un lato e sostenere famiglie e studenti dall'altro. Il budget è stato triplicato, da 10 a 30 milioni con i beneficieri passati da 140.000 a 300.000.

Il nuovo programma di turismo sociale 2020-2021 inizierà il 1 agosto. "Il turismo domestico, soprattutto in questo momento, è un ossigeno per stimolare l'attività turistica delle imprese", ha osservato il ministro del Lavoro, Ioannis Vroutsis. I beneficiari riceveranno i corrispondenti assegni di turismo sociale.

Per la prima volta è previsto un sussidio speciale per sovvenzionare i biglietti dei traghetti, creando forti incentivi per le vacanze sulle isole. Il quadro speciale per il turismo sociale viene mantenuto nelle isole di Lesbo, Leros, Samos, Chios e Kos e questo include, per la prima volta, la prefettura di Evros. La durata massima delle notti del programma è aumentata del 20% da 5 a 6 notti.

La disponibilità obbligatoria di posti letto in estate e nei giorni festivi è ridotta al 25%.Vengono assegnati punti doppi e i biglietti del traghetto interamente coperti alle persone disabili.

 

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+