Stampa

Così Skorpios diventerà la Montecarlo di Grecia

Scritto da Raffaele de Pace on . Postato in Teknes

Un investimento di soli fondi privati da ben 168 milioni di euro per trasformare l'isola di Onassis, Skorpios, nella Montecarlo dello Ionio. L'idea è del magnate russo Dmitry Rybolovlev che ha acquistato da alcuni anni l'atollo e che ora svela il suo piano. 

 Il progetto, avallato ufficialmente lo scorso 30 dicembre, prevede 7 mega suite vip e 12 ville come punto di partenza. L'idea è una ristrutturazione degli spazi esistenti con impianti sportivi, parchi giochi, un lago artificiale nel totale rispetto dell'ambiente e del patrimonio valoriale rappresentato da Skorpios per la storia della famiglia Onassis e della Grecia stessa.

Si tratta della prima isola privata in Grecia e di una delle pochissime nel Mediterraneo a essere interessata da questa trasformazione, una sorta di esperimento-business per calibrare futuri interventi in un momento in cui il capitale privato è fondamentare per nuove opportunità.

Rybolovlev è miliardario, filantropo, presidente del Monaco Calcio e soprattutto possiede il giacimento di potassio più grande al mondo. Vanta un altro record, ovvero il divorzio più esoso di sempre, ben tre milardi di euro per dire addio a Elena (mentre a sua figlia ha regalato un appartamento a New York di «soli» 10 milioni). 

Dopo una trattativa lampo condotta in parallelo in due studi legali, uno di Ginevra e l'altro di Atene, nel 2013 Rybolovlev, classificato da Forbes nella lista degli 80 uomini più ricchi del pianeta, succede a Onassis nell'isola che, dagli anni Sessanta in poi, ha visto soggiornare il gotha dell'economia e il jet set mondiale, da Winston Churchill a Jacqueline Kennedy, che proprio sull'isola celebrò le sue nozze con l'armatore greco.

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+