Stampa

Tutte le nuove iniziative (e i corsi) della Comunità greca di Bari

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Teknes

Un inizio di autunno denso di iniziative quello della Comunità Ellenica di Bari, il sodalizio presieduto da Giovanni Giantakis Grittani, che ha promosso nel capoluogo pugliese una serie di iniziative di natura culturale legate all'insegnamento della lingua greca e ai balli tradizionali, molto richiesti non solo dagli iscritti alla Comunità ma dagli numerosissimi appassionati di Grecia residenti in tutto il territorio barese.

 

 Si parte con un corso di lingua greca per principianti della durata di 40 ore, con una lezione di due ore a settimana a cui ne seguirà un altro avanzato. Il vantaggio di entrambi i corsi è che, per chi lo vorrà, ci sarà per la prima volta la possibilità di sostenere un esame con docenti inviati dal Ministero della Cultura greco. Si tratta di esami che saranno divisi per livelli, dal più elementare "alfa" a salire. Il corso sarà effettuato presso la sede della Comunità greca in via Isonzo 16 a Bari.

Accanto al versante linguistico ecco il corso di balli tradizionali che, dopo il successo ottenuto la scorsa primavera, torna a proporre un variegato programma, che spazia dai balli nisiotici legati alle tradizioni isolane sino ai classici tsamikos e kalamatianos.

Partiamo da quest'ultimo: rientra nella categoria ‘syrtos’, cioè trascinare i piedi. È uno dei più comuni che affonda le sue radici in tempi antichissimi, con il suo nome che deriva dal Peloponneso, dov’è stato creato, ance se il suo creatore è ignoto. Dodici passi, di cui i primi sette sono in avanti e gli altri cinque sul posto, e fatti contemporaneamente da tutti i ballerini.

Si passa poi al Xasapiko, figlio dalla parola ‘xasapis’, macellaio. La danza è la plastica raffigurazione della riproduzione di battaglie con spade eseguita dalla corporazione greca dei macellai, adottata dai militari in epoca bizantina.

 Invece lo Tsamikos va ballato in cerchio e mentre in passato ballato solo da uomini, recentemente è stato aperto anche alle donne, per una danza che è incentrata prevalentemente sul primo ballerino. Non si può, poi, fare a meno del Syrtaki, la danza popolare greca più nota, nata in occasione del film Zorba il greco, composta dai passi lenti e veloci del ballo xasapiko. Non mancheranno poi il Karsilamas (o Antikrystos), il Zonaradikos tipico della Tracia, l'Ikariotikos da Ikaria, e il Kotsari proveniente dalla parte orientale del Ponto.

 

Per informazioni:

Comunità Ellenica di Bari

Via Isonzo 16

Mob: Mimmo 339/7001619  

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+