la letteratura
in Grecia

ANTONIS SAMARAKIS


Morto Samarakis
coscienza e memoria del popolo greco

di Mónica Beatriz Pérez Sosa


Lo scrittore greco Antonis Samarakis è morto per problemi cardiaci nella sua casa di Pylos (Sud-Ovest del Peloponneso), all'età di 84 anni. Le sue opere - dalla prima raccolta di racconti, «Si chiede una speranza», del 1954 - sono state tradotte in una trentina di lingue e gli sono valsi numerosi riconoscimenti in Grecia e all'estero. Un suo romanzo ricevette nel 1970 in Francia il Gran premio della letteratura poliziesca. Famoso in patria per il suo impegno - prima nella resistenza contro l'occupazione nazista durante la guerra, poi contro la dittatura dei colonnelli, che lo privò del passaporto dal 1967 al 1974 - Samarakis era stato inoltre il primo greco a essere nominato ambasciatore di buona volontà dell'Unicef, nel 1989. Negli ultimi anni era diventato una sorta di vecchio saggio, regolarmente interpellato dai mezzi di informazione sui principali problemi della società e del Paese. «La Grecia è in lutto per la perdita di uno dei più importanti intellettuali», che ha «ispirato generazioni di greci per la sua morale e la sua azione progressista», ha commentato il portavoce del governo, Christos Protopapas.

www.greece2001.gr
10 Agosto 2003



Scrivici
scrivi la tua su Antonis Samarakis