Viaggio del Papa a Cipro e in Grecia: De Palo su Radio Vaticana

Scritto da Redazione on . Postato in Politikì

Migranti, ecumenismo e non solo. Si potrebbe racchiudere in questi macro temi, a cui ovviamente ne sono connessi altri, il viaggio del Santo Padre a Cipro e in Grecia, in un momento caratterizzato da un lato dall'emergenza sanitaria legata alla variante omicron e, dall'altro, anche da quella geopolitica con il Mediterraneo nuovamente centro nevralgico del mondo, dove Ankara non cessa provocazioni e mosse scomposte”. Così il direttore di Mondogreco, Francesco De Palo, intervenuto oggi su Radio Vaticana. 

Multa a chi non si vaccina: Grecia verso l'obbligo vaccinale

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Politikì

Multa di 100 euro a chi tra gli over 60 non è stato vaccinato. Questa la misura che dovrebbe essere decisa oggi dal governo. La vaccinazione di fatto diventa obbligatoria. Il premier Kyriakos Mitsotakis ha inoltre annunciato che dal 6 al 12 dicembre verrà fornito a tutti un autotest gratuito per verificare la diffusione del virus durante le festività.

Proposta di Mitsotakis all'Ue: si viaggi solo con terza dose

Scritto da Redazione on . Postato in Kosmos

In una lettera indirizzata alla presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, il premier ellenico Kyriakos Mitsotakis chiede che in Ue si viaggi liberamente solo con la terza dose di vaccino. Ovvero il richiamo sia condizione per la validità del certificato di vaccinazione digitale europeo per gli ultrasessantenni.

Luci e musica: acceso l'albero di Natale in piazza Syntagma

Scritto da Redazione on . Postato in Teknes


E'stato acceso ieri l'albero di Natale in piazza Syntagma, ad Atene, alla presenza del sindaco Kostas Bakoyannis e del patriarca ecumenico Bartolomeo. Alto 19 metri e proveniente da Karpenisi, è stato illuminato da 60.000 luci multicolori, progettate da Giorgos Tellos mentre la musica è stata curata dal compositore e artista del suono Stavros Gasparatos.

Mitsotakis a Forbes: così la Grecia sta voltando pagina

Scritto da Raffaele de Pace on . Postato in Crisis

Meno tasse per le imprese, digitalizzazione, semplificazione burocratica. Queste le tre strade seguite dalla Grecia per uscire dalle sacche mobili della recessione post troika (e post covid) indicate dal Premier Kyriakos Mitsotakis in occasione di un dialogo con il presidente di Forbes Media Steve Forbes. L'occasione è stata la cena "Ancient Wisdom, Modern Compass" organizzata giorni fa da Forbes China a Shanghai per rafforzare i legami economici tra Cina ed UE e quindi sottolineare i progressi ellenici, che rappresentano una nuova destinazione per gli investimenti internazionali.

La Grecia difenderà i confini europei. Parola di Varvitsiotis

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Politikì

La Grecia è fortemente preparata e determinata a difendere ancora una volta i confini europei. Lo ha detto il viceministro degli Esteri Miltiadis Varvitsiotis, in occasione del Consiglio Affari generali a Bruxelles. Ha osservato che la strumentalizzazione dei flussi di rifugiati, come avviene attualmente ai confini di Lituania e Polonia, “non influirà su altri aspetti dell'Unione europea, come il Mediterraneo sudorientale”.

Gas ad Alexandroupolis, via libera all'impianto di stoccaggio

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Teknes

C'è il via libera all'unità galleggiante di stoccaggio di gas naturale liquefatto che sarà installata al largo della costa di Alexandroupolis da parte di Gastrade. Quest'ultima verrà controllata congiuntamente da Gestore Nazionale del Sistema Gas SA (DESFA), da Asimina-Eleni Kopelouzou, da DEPA Emporias, dalla cipriota GasLog e dalla bulgara Bulgartransgaz EAD (BTG).

Anche gli italiani a caccia dell'F35 inglese precipitato a Creta

Scritto da Redazione on . Postato in Crisis

Anche un F35 italiano partecipa, al largo dell'isola di Creta, alle ricerche di un aereo stealth F-35B inglese della portaerei Queen Elizabeth precipato giorni fa. Il timore dei militari della Royal Navy e degli americani è che le tecnologie top secret possano finire nelle mani di altri soggetti stranieri come Cina e Russia. Alle operazioni di ricerca partecipano anche mini-sottomarini, sommozzatori e unità (di superficie e aeree) della Nato. 

Lira turca sempre più giù: il collasso è solo una previsione da Cassandre?

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Crisis

Oggi è stata un'altra giornata negativa per la lira turca, che ha perso il 10% rispetto al dollaro dopo che il presidente Recep Tayyip Erdoğan ha raddoppiato l'impegno a mantenere i tassi di interesse al di sotto dell'inflazione per stimolare la crescita economica e le esportazioni. Ha inoltre promesso di uscire vittorioso da "una guerra economica di indipendenza". 

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+