Stampa

Cosa porta in dono ai greci di Bari il Patriarca di Costantinopoli, Bartolomeo I

Scritto da Francesco De Palo on . Postato in Non categorizzato

Il patriarca ortodosso di Costantinopoli, Bartolomeo I, sarà in Puglia: non solo un nuovo segnale di dialogo dopo l'incontro sull'isola di Lesvos con Papa Francesco, ma anche per un gesto altamente simbolico e rappresentativo. Riceverà infatti dalle mani dell'Arcivescovo di Bari, mons. Francesco Cacucci, la chiesa del Sacro Cuore che sarà destinata ai greci ortodossi del capoluogo pugliese.

 

In occasione della Festa di San Nicola, Bartolomeo I sarà a Bari: una visita dall'intenso carico emotivo ed ecumenico che offre un altro puntello al dialogo tra la Chiesa cattolica e la Chiesa ortodossa. La vicinanza strategica, geografica ed ideale, tra la Puglia e la Grecia non può più essere un elemento di secondaria rilevanza, ma deve obbligatoriamente tramutarsi in un plus e farsi propellente per l'ulteriore rafforzamento di legami ed interlocuzioni.

Puglia e Grecia fanno sempre più rima con ecumenismo, dove il culto di San Nicola è fertile sintesi tra cattolici ed ortodossi. Essi proprio a Bari e a Brindisi, trovano ampi momenti di condivisione. La benedizione del mare nel porto di Brindisi, la celebrazione della Theofania, il dialogo interreligioso avviato ormai trent’anni fa da Papa Giovanni Paolo II e che si è tramutato, a queste latitudini, in abituale scambio di culture e momenti di comunione.

 Il giorno 2 gli verrà conferita da parte dell'Università del Salento la Laurea magistrale Honoris Causa in Archeologia.

 

IL PROGRAMMA

 

TAPPA SALENTINA

2 dicembre: conferimento della Laurea magistrale Honoris Causa; ore 15:00 visita all'Abbazia di Cerrate; ore 18:00 visita al Monastero delle Benedettine a Lecce.

Sabato 3 dicembre: ore 10:00, Castello di Castrignano dei Greci- Conferimento della Cittadinanza Onoraria della Grecìa Salentina; visita alla Cripta di Santa Cristina a Carpignano Salentino; Castello De'Monti di Corigliano d'Otranto- Festa per i 25 anni del Patriarcato di Sua Santità Bartolomeo, incontro con la popolazione.

Domenica 4 dicembre: > ore 10 Chiesa Ortodossa di San Nicola in Via Ascanio Grandi a Lecce- Solenne e Divina Liturgia ed incontro con i fedeli ortodossi; Palazzo Bernardini Lecce- Benedizione della Biblioteca della Metropoli Ortodossa d'Italia "Kalinikos Lystron". ore 13:00 incontro con la Comunità Ellenica del Grande Salento

 

TAPPA BARESE

 Domenica 4 dicembre (ore 19.00 circa): arrivo in auto a Bari di S.S. il Patriarca Ecumenico Bartolomeo I, accompagnato dal Seguito.

Lunedì 5 dicembre, ore 10.30, Basilica San Nicola in Bari, Inaugurazione Anno Accademico della Facoltà Teologica Pugliese: S.S. Bartolomeo I tiene la Lectio Magistralis. A seguire, sarà conferito al Patriarca Ecumenico il Premio San Nicola da parte dell’Istituto di Teologia ecumenico-patristica.

Saranno presenti:

- S.E. Mons. Brian Farrell, Segretario del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani

- Mons. Andrea Palmieri, Sotto-Segretario del medesimo Dicastero

- S.E. Mons. Ambrogio Spreafico, Vescovo di Frosinone, Presidente della Commissione Episcopale per l'ecumenismo e il dialogo

- S.E. Mons. Giorgio Demetrio Gallaro, Vescovo di Piana degli Albanesi

- Don Cristiano Bettega, Direttore dell’Ufficio Nazionale per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso

 

Programma:

- Introduzione Musicale

- Saluto delle Autorità accademiche, religiose e civili

- Laudatio di S. Santità il Patriarca Bartolomeo I (S. Ecc. Rev.ma Mons. Francesco Cacucci)

- Lectio Magistralis di S. Santità Bartolomeo I, Arcivescovo di Costantinopoli - Patriarca Ecumenico

- Consegna del Premio Ecumenico "San Nicola"

Il Premio Ecumenico "San Nicola" è un importante riconoscimento che la Facoltà Teologica Pugliese assegna ad eminenti personalità cattoliche ed ortodosse per il servizio reso alla promozione dell'unità dei cristiani.

Il Premio è stato promosso nel 1995 per solennizzare il XXV anniversario di fondazione dell'Istituto di Teologia ecumenico-patristica "San Nicola". Consiste in una fedele riproduzione in scala 1/3 in argento e oro della "lampada uniflamma" che arde perennemente dal 1936 presso le reliquie di San Nicola nella cripta della Basilica a lui dedicata.

Durante la sua visita pastorale a Bari il 26 febbraio 1984, Papa Giovanni Paolo II, pellegrino ecumenico, in segno profetico di comunione con la chiesa sorella ortodossa, volle alimentare la lampada insieme al rappresentante del Patriarcato Ecumenico, il metropolita Konstantinidis. L'opera è stata realizzata dall'orafo barese Felice Caradonna.

Martedì 6 dicembre, ore 10.00: S.S. il Patriarca fa visita alla Comunità del Pontificio Seminario Teologico Regionale "Pio XI" in Molfetta.

Lunedì 5 dicembre, ore 18.00: Sua Santità presiede i Vespri nella Chiesa del Sacro Cuore (in Corso Cavour), che l’Arcivescovo di Bari, subito dopo, assegnerà a Sua Eminenza il Metropolita Gennadios, Arcivescovo Ortodosso d’Italia e Malta, per servire alle necessità liturgiche della Parrocchia Ortodossa di Bari. Segue breve visita alla Cattedrale.

Martedì 6 dicembre, ore 18.00, Basilica San Nicola in Bari: S.S. il Patriarca assiste alla Concelebrazione Eucaristica per la solennità del Santo Patrono, presieduta dall’Arcivescovo di Bari-Bitonto S.E. Mons. Francesco Cacucci; alla fine della S. Messa, interviene e si reca in cripta per la venerazione delle Reliquie di San Nicola (la celebrazione sarà trasmessa in diretta da Telenorba).

Mercoledì 7 dicembre (ore 11.00 circa): il Patriarca Ecumenico lascia la Città.

 

Comments: