Stampa

Gravidanze: nuove tecniche per aumentare la percentuale di successo

Scritto da Creta Fertility Centre on . Postato in News

Si chiama Scratch  endometriale ed è una tecnica per aumentare il successo dei trattamenti di fertilità. In taluni casi, i ripetuti fallimenti delle terapie di fertilità-fecondazione assistita (come Fivet, Icsi ,PMA, Iui,Ovodonazione etc.) si individuano sui difetti dell'endometrio. Nello specifico anche se la qualità degli embrioni fecondati in vitro è ottima, la recettività dell'endometrio (ovvero la mucosa che ricopre l’utero) non risulta adeguata. In questo caso ormai si può ricorrere ad una tecnica d’isteroscopia sviluppata di recente, denominata scratch endometriale. In concreto si tratta di una stimolazione artificiale della mucosa dell'endometrio tramite una tecnica isteroscopica. Ci si adopera con un micro-catetere, effettuando piccole incisioni (graffi o scratch) sull’endometrio allo scopo di azionare i meccanismi di riparazione tramite i quali si provoca localmente il rilascio di sostanze come le citochine e fattori di crescita vari. Ricreando in questo modo una superficie favorevole per l’attecchimento degli embrioni.
 
In sostegno dell’efficienza della medesima tecnica sono state pubblicate sette ricerche indipendenti sulla rivista Reproductive Biomedicine, che evidenziano l’efficienza in un campione di oltre 2000 donne che hanno fatto ricorso allo scratch di endometrio, dopo ripetuti fallimenti con trattamenti individuati nella fase post-trasferimento embrionale, indicando un’ aumento di probabilità di 70% sulla gravidanza rispetto alle donne che entro gli stessi parametri clinici non sono state sottoposte a tale operazione. 
L’isteroscopia dello scratch endometriale è indolore, d’invasività minima e si esegue nel ciclo precedente la stimolazione ovarica per Fivet o trattamento per l'Ovodonazione.
 
Somministrazione di lipo-proteine 
 
Di grande assistenza per il successo della gravidanza si dimostra l’uso della lipo-proteina, soprattutto in coppie con problemi di infertilità e dopo  ripetuti embryo-transfer falliti. Le ricerche mediche focalizzate su donne con problemi di fertilità dimostrano che dopo la somministrazione endovenosa della lipo-proteina, si verifica la repressione in azione delle cellule Nk (natural killers cells) oppure cellule assassine naturali, le quali sono spesso colpevolizzati per inspiegabili aborti ripetuti in condizioni naturali sin dalla prima settimana. I risultati indicano che l’assunzione della lipo-proteina si può usare come approccio terapeutico nel regolamento dell’azione delle cellule Nk in donne con fallimentari tentativi di fertilità.
 
Iniezione endometriale di  HCG (Gonadotropina Corionica Umana)
 
Il successo dell’attecchimento embrionale dopo la IVF e il ET (embryo-transfer) dipende da una molteplicità di fattori correlati alla qualità degli embrioni fecondati e dalla non recettività dell'endometrio. Si valuta che il 50% dei fallimentari  IVF sia causato dall’incapacità di attecchimento. Studi clinici e di laboratorio osservano che l’iniezione in endometrio  della HCG prima dell’embryo-transfer aumenta significativamente la probabilità di attecchimento e di conseguenza di gravidanza dopo IVF.  
 
Le sopracitate tecniche innovative aiutano ad affrontare la questione degli aborti ripetenti. Fattore cruciale rimane il medico curante aggiornato che indirizzerà la coppia verso le scelte con  il minor impatto psicologico ed impegno  economico e temporale.
 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+