Stampa

Diaspora e contro-diaspora ellenica in Italia: una ricerca del Cnr

Scritto da Redazione on . Postato in Culture

L’Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali (IRPPS) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) sta svolgendo una ricerca relativa alla diaspora e alla contro-diaspora ellenica contemporanea in Italia, fenomeno ancora scarsamente esplorato e poco analizzato.

Tale ricerca andrà quindi a coprire un ambito di studi frammentato e discontinuo dando un importante contributo dal punto di vista storico. Si tenterà infatti di ricostruire storicamente la diaspora greca in Italia focalizzando l’attenzione sui flussi della seconda metà del XX secolo caratterizzati da migrazioni del secondo dopoguerra, migrazioni per studio e migrazioni legate a motivazioni di carattere politico. 
 
Un ulteriore contributo di tale ricerca sarà diretto agli studi sull’etnicità e sull’identità al fine di individuare l’utilizzo di questi concetti all’interno di nuovi contesti di globalizzazione e multiculturalismo. Lo studio della seconda generazione greca, sia per quanto riguarda quella che vive in Italia che quella che ha deciso di “ritornare” in Grecia, consente infatti di analizzare concetti tra cui quelli di identità, appartenenza, nazione e cittadinanza.
Inoltre, l’analisi degli aspetti della migrazione diasporica e contro-diasporica (altrimenti detta “migrazione di ritorno che non è ritorno”, “migrazione ancestrale di ritorno” o “migrazione di ritorno etnico”) permette di comprendere come vengono vissuti, immaginati, mediati e negoziati i “paesaggi” diasporici dalla seconda generazione, in una dimensione di reale luogo territoriale e in un contesto basato su una dimensione immaginaria, simbolica e psicologica. Il primo paradosso, infatti, consiste nel considerare il paese di nascita come il paese di soggiorno (di migrazione) mentre il paese di origine (ancestrale) come il paese di ritorno.
 
Esaminando il ruolo delle istituzioni e dei “siti di appartenenza” (Comunità Ellenica, chiesa greco-ortodossa, famiglia) e di tutti i networks di identificazione socio-culturale presenti a Roma, si cercherà di analizzare il grado di coinvolgimento della seconda generazione rispetto ad esse nonché di comprendere le dinamiche del processo di costruzione dell’identità greca e di definizione della “grecità”, prendendo come ipotesi di partenza la compresenza dell’emersione di identità nuove (ibride, duali, multiple) con il rafforzamento di nozioni essenzialistiche di appartenenza etnico-nazionale. 
 
All’interno di una prospettiva transnazionale, l’analisi delle esperienze della seconda generazione avrà come oggetto di studio l’esperienza pre-migratoria familiare (motivazioni dell’emigrazione, background familiare), le condizioni di vita in Italia (famiglia, amici, scuola, vita sociale) e l’eventuale pianificazione di un progetto migratorio verso la Grecia o l’esperienza di reale “ritorno” in Grecia (processo di ritorno e insediamento, vita in Grecia, identità di luogo). In questo ultimo caso verrà osservata la possibile contrapposizione tra aspettative di nozioni idealizzate e immaginate della patria ancestrale mitico-storica (anche a seguito del “roots tourism”) e realtà realmente vissuta (pragmatismo nazionale del ritorno) che potrà generare senso di disillusione ed esclusione legato a contingenze e cambiamenti interni sociali, economici, culturali e politici della storia della Grecia contemporanea (es. crisi economica, passaggio da paese emigratorio a immigratorio).
 
Infine, la ricerca si focalizzerà sui processi di transnazionalismo (culturale, sociale, economico, massmediatico) che coinvolgono la seconda generazione. Tali processi verranno intesi come possibili nuovi canali di espressione dell’identità greca che scavalcano le modalità tradizionali e le gerarchie di potere delle istituzioni formali, consentendo inoltre di creare spazi sociali transnazionali in cui mantenere e rafforzare i legami col paese di origine e con le comunità diasporiche elleniche presenti in altre parti del mondo. 
 
 
Responsabili della ricerca
Dr. Andrea Pelliccia
Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali
Consiglio Nazionale delle Ricerche
Via Palestro 32  00185 Roma
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 06.492724212 - 3338972392
 
Dr. Rigas Raftopoulos
Dipartimento di Scienze Politiche
Università degli Studi di Roma Tre
Via Gabriello Chiabrera 199  00145 Roma
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
3386327746
 

 

 

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+