Stampa

Tutto pronto per il Festival di Andros: prima internazionale

Scritto da Raffaele de Pace on . Postato in Culture

Presentato il programma del Primo Festival Internazionale di Andros dal Direttore Artistico Pantelis Voulgaris. Un pezzo di cultura che si completa, le sue parole, con l'ambizione di diventare "l'evento più importante in Grecia, al fine di attrarre visitatori da ogni angolo del nostro paese". L'obiettivo è fare qualità al fine di attirare l'attenzione di collaborazioni internazionali con protagonisti e artisti stranieri così come osservato dal sindaco di Andros Theodosis Sousoudis.
Il Festival sarà uno spazio aperto per la cooperazione e l'ospitalità delle più interessanti proposte artistiche non solo nella musica e il teatro, ma anche nel cinema e nella letteratura.
Protagonista sarà il teatro dell'isola (in foto) stato costruito con quella pietra locale che è vera identità dell'isola, la pietra a secco, posata grazie alla tecnica di raffinati artigiani. Il risultato è la creazione di un ferro di cavallo di quaranta metri. Quattro livelli, undici file di posti a sedere, due ingressi, quattro uscite e moderne attrezzature tecniche.
 
Molto ricco il programma del Festival, che vedrà la sua inaugurazione il primo agosto con due grandi artisti greci: il grande Philippos Pliatsikas e John Miliokas. Il 4 agosto spazio ad una jazz session dinamica con Iorgos Trantalidis, Iorgos Kontrafouris e Iorgos Samaras che suoneanno anche pezzi di Thelonius Monk, Duke Ellington, John Coltrane, Charlie Parker, Beatles e Doors.
Il 9 agosto, e per la prima volta, l'intera "Apologia di Socrate" di Platone, in greco antico (con sottotitoli). Lo spettacolo è una produzione del Teatro Nazionale della Grecia del Nord, con il supporto del "Fregio", e si terrà presso siti archeologici selezionati in tutta la Grecia.
 
Il 12 agosto le "Troiane" di Euripide, per la regia di Sotiris Hatzaki. Il 17 "Acarnesi" di Aristofane, per la regia di John Kakleas con Vassilis Charalambopoulos, Christos Chatzipanaghiotou, Ermìs Servetalis e Fanis Mouratides. Il celebre regista parlerà della corruzione contemporanea attraverso le parola senza tempo della commedia antica. Lo spettacolo sarà presentato al Festival di Epidauro, il 10 e 11 luglio.
 
Il 20 agosto Katerina Polemi presenterà la sua band (solisti Dimitris Papadopoulos e Demetris Peter Varthakouris), con gradito ospite dall'Italia Massimo Dono mentre il 22 Gerasimos Tsagkarakis presenterà la performance audiovisiva interattivo "The Charm of Sound '. Il 25 agosto la popolare Dimitra Galani attraverserà gran parte della storia della canzone greca con il quartetto Chronos (Thomas Constantine, Spyros e Christos Manesis Rafailidis). Il 30 agosto chiusura con il 1 ° Student Contest di Poesia "Andreas Embeirikos" su "Il Mediterraneo, il nostro mare" con il cantante Kleoniki Demiri e al pianoforte il solista Neoklis Neofytidis.

 

 

 

Comments: