Stampa

Grecia nuova frontiera degli investimenti: ecco cosa dice la ricerca EY

Scritto da Redazione on . Postato in Crisis

La Grecia si è trasformata nella nuova frontiera per gli investimenti. Lo dice la nuova ricerca di EY Greece, secondo cui è entrata da quest'anno tra i 10 Paesi europei più attraenti per investimenti. La presentazione ufficiale della ricerca è stata fatta oggi dal CEO di EV Greece, Panagiotis Papazoglou, in occasione del 4 ° Forum InvestGR 2021 “Reforming the Greek Economy”.

 

Inoltre 2/3 degli investitori ritiene che la Grecia abbia ora una politica sugli investimenti, che la rende attraente, mentre il 62% degli intervistati stima che l'immagine del Paese come destinazione di investimento sia migliorata nell'ultimo anno.

Un passo in avanti significativo rispetto al trend fatto registrare durante gli anni bui della crisi. Conforta anche la prospettiva espressa da altri stakeholders: una società su tre prevede di investire in Grecia il prossimo anno. Ben 7 investitori su 10 riconoscono che il Paese sta attualmente perseguendo un'efficace politica di attrazione degli investimenti. Allo stesso tempo, le aziende continuano a ritenere che siano necessari interventi in una serie di aree critiche al fine di migliorare ulteriormente il clima degli investimenti.

Il terzo sondaggio di EY Grecia, intitolato EY Appealness Survey Grecia 2021, ha riguardato l'attrattività del Paese come destinazione di investimento, ed è stato condotta attraverso questionari online da Euromoney per conto di EY, tra il 29 marzo e il 28 aprile 2021.

La ricerca è una parte autonoma del più ampio programma EY Attractionness, una serie di sondaggi condotti da EY in tutto il mondo, e analizza le prestazioni del Paese nell'attrarre investimenti negli ultimi anni, registrando anche le opinioni della comunità degli investitori sui vantaggi e sui punti deboli sulla base di un campione di 253 dirigenti di grandi società estere. 

@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+