Stampa

Caso Cipro, Anastasiades e Mitsotakis contro i due stati

Scritto da Giorgio Fthia on . Postato in Crisis

“Nessuna soluzione a due Stati può essere accettata”. Lo ha detto il premier greco Kyriakos Mitsotakis, ricevendo ad Atene il Presidente della Repubblica di Cipro, Nikos Anastasiadis, a margine del IX Vertice Tripartito Grecia - Cipro – Egitto.

 Oltre al dossier energetico si è discusso del tema cipriota, su cui pende la spada di Damocle delle rivendicazioni turche. Secondo Mitsotakis “non possiamo discostarci dalla sostanza del quadro, come definito dalle decisioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e la provocazione costante non è in linea con un atteggiamento costruttivo che potrebbe consentire una discussione onesta su un problema complesso che, però, nelle attuali circostanze è molto difficile da risolvere".

Secondo il presidente della Repubblica di Cipro vi sono presupposti indispensabili da parte della Turchia per riavviare il dialogo: "Onestamente mi chiedo: quanto sarebbe più felice il popolo turco se, invece della corsa agli armamenti voluta dal leader turco, investisse nel benessere del suo popolo".

Mitsotakis ha inoltre informato il Presidente della Repubblica di Cipro sull'accordo greco-francese e sull'istituzione di un partenariato strategico con Parigi e al termine dell'incontro, hanno firmato un Memorandum di cooperazione per la ricostruzione e la riqualificazione delle aree dell'Attica orientale (Mati) colpite dagli incendi del 2018, con il finanziamento delle risorse raccolte dal contributo della Repubblica di Cipro e di privati donazioni.

@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+