Stampa

Anche gli italiani a caccia dell'F35 inglese precipitato a Creta

Scritto da Redazione on . Postato in Crisis

Anche un F35 italiano partecipa, al largo dell'isola di Creta, alle ricerche di un aereo stealth F-35B inglese della portaerei Queen Elizabeth precipato giorni fa. Il timore dei militari della Royal Navy e degli americani è che le tecnologie top secret possano finire nelle mani di altri soggetti stranieri come Cina e Russia. Alle operazioni di ricerca partecipano anche mini-sottomarini, sommozzatori e unità (di superficie e aeree) della Nato. 

 

Prima di precipitare il pilota della RAF è riuscito ad eiettarsi anche se poi è rimasto impigliato sul bordo del ponte di volo. Il problema è dato dal fatto che si tratta di acque internazionali, per cui subito è scattata la corsa per trovare l'aereo.

@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+