Stampa

Francia, Grecia e Cipro: ecco perché non è solo un'esercitazione

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Kosmos


L'aviazione francese prende parte ad un'esercitazione congiunta con Cipro e Grecia con due Mirage Rafale ai confini della Navtex turca nel Mediterraneo orientale. Una mossa che porta in dote una strategia complessiva dell'Eliseo.

 

All'esercitazione hanno partecipato le fregate Spetsai, Limnos, Aegean e Koundouriotis mentre per parte francese anche la fregata Lafayette. Il Rafale francese è decollato dalla base "Andreas Papanadreou" di Paphos, dopo un rifornimento nella base cretese di Souda, polo logistico dei sottomarini e nuovo “attracco” per mezzi e uomini americani dopo l'accordo tra Atene e Washington.

Appare di tutta evidenza come l'esercitazione, che includeva manovre progressive, pianificazione congiunta e scambio di immagini tattiche, apra ad una nuova era per quanto concerne la tensione nell'Egeo dopo le provocazioni turche. Pone la Francia di Macron come principale alleato della Grecia e di Cipro, aggiungendosi a Usa e Israele. Inoltre potrebbe rappresentare una sorta di investimento che il Presidente francese intende fare sull'intera area, in prospettiva del dopo-Merkel, per legittimarsi come nuovo leader europeo.

 

twitter@mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+