Stampa

Banche turche, altro allarme rosso. Ma Erdogan si fa un palazzo da 70 milioni

Scritto da Raffaele de Pace on . Postato in Kosmos

Allarme rosso per le banche turche: serve ricapitalizzazione per evitare il default. L'indiscrezione di Reuters conferma tutte le analisi dell'ultimo biennio: la Turchia sta prendendo in considerazione una nuova iniezione di capitale nelle banche statali, proprio mentre circolano le immagini della residenza estiva di Erdogan costata decine di milioni di euro.

 

 Il sistema bancario turco è in affanno: gli istituti hanno anche bisogno di un piano per affrontare i crediti inesigibili prolungati, poiché i finanziatori hanno esaurito le loro risorse per aiutare Ankara a combattere il COVID-19.

Mentre le banche private sono più frugali, le banche statali hanno quasi raddoppiato i loro prestiti lo scorso anno, sostenendo l'economia con 720 miliardi di dollari e stimolando una forte ripresa sostenuta da una rapida campagna di vaccinazione. Le autorità ora vogliono che i creditori siano pronti per un'altra stretta creditizia entro la fine dell'anno. I soldi del golfo o della Cina arriveranno sul Bosforo?

In questa fase di incertezza finanziaria, fanno specie le immagini sfarzose del palazzo presidenziale estivo di Recep Tayyip Erdogan diffuse negli ultimi giorni, proprio mentre la moglie del presidnete ha esortato la popolazione a ridurre gli sprechi alimentari per sostenere la povertà galoppante.

@mondogreco

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+