Stampa

Caccia abbattuto, Mosca reagisce così: più controlli sulle merci turche

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Kosmos

Misure supplementari sono state imposte dalla Russia nei confronti di merci turche: il portavoce presidenziale Dmitry Peskov le ha definite come la risposta naturale alla imprevedibilità della Turchia alla luce dei recenti avvenimenti. "Non chiamatelo embargo" aggiunge Peskov. Allo stesso tempo, dopo l'aumento delle varie manifestazioni di estremismo, "naturalmente ci saranno dei controlli supplementari". Martedì scorso, il caccia russo Su-24 si è schiantato in Siria abbattuto da un razzo di tipo "aria-aria" partito da un F-16 turco.
 
Per queste ragioni il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha annullato la sua visita in Turchia, e ha rilevato l'aumento delle minacce terroristiche in Turchia, a causa delle quali ai cittadini russi è raccomandato di non visitare il paese nel prossimo futuro.

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+