Stampa

La portaerei Harry Truman attesa a Creta, tra lotta all'Isis e caso siriano

Scritto da Redazione on . Postato in Kosmos

 E'attesa a giorni nel porto cretese di Souda la portaerei americana «USS Harry S. Truman». Per questo motivo, ieri è stato ricevuto dal vicegovernatore di Chania, Apostolo Voulgarakis, il capitano Michael R. Moore, comandante della base navale.
Durante la visita, il capitano Moore ha spiegato che la gigantesca nave da guerra resterà per quattro giorni a Souda. Costruita nel 1996 a Norfolk, in Virginia, dal 1998 entra in sesta flotta per dedicarsi a missioni nel Mediterraneo e nel Golfo Persico. La portaerei Truman è una classe Nimitz e ha un dislocamento di 90.000 tonnellate, guidato da quattro eliche per una velocità di 30 nodi.
La sua lunghezza raggiunge i 333 metri, la larghezza 78 e l'altezza 74 metri, per una superficie del piano di più di 4,5 acri. Ha fino a 90 aerei da combattimento con 3.500 membri dell'equipaggio fra tecnici e piloti.  
 
La presenza della portaerei Truman a Creta si può leggere come la volontà di controllare più da vicino le evoluzioni del caso siriano e la lotta al Califfato presente sia in Iraq che al confine tra Turchia e Siria.
 

Comments: