Stampa

Covid, stretta sui no vax decisa dal governo: ecco chi riguarderà

Scritto da Redazione on . Postato in Politikì

Vaccinazione immediata e obbligatoria di tutti i dipendenti delle case di cura, chi si rifiuta sarà sospeso dal 16 agosto. E'una delle misure decise dal governo greco per ovviare al numero crescente dei contagi da Covid. Dal 1 settembre sarà obbligatorio vaccinare tutti gli operatori sanitari, pubblici e privati. Questo vale per infermieri e medici, nonché per il personale amministrativo di ospedali e altre unità mediche di ogni tipo.

Facoltativa sarà la vaccinazione per le Forze Armate e per il personale amministrativo di tutti i servizi del Ministero della Difesa. Per accedere ai luoghi di intrattenimento al coperto, ovvero ristoranti, bar, teatri e cinema, sarà necessario essere vaccinati. Il Primo Ministro ha chiarito che il Paese non rientrerà in un regime di lockdown semplicemente perché non potrebbe permetterselo, finanziariamente parlando. Proprio per questa ragione punta ad aumentare il numero dei cittadini da vaccinare al fine di evitare misure restrittive, come quelle che sono andate in scena nell'anno in corso.

“Il paese non verrà chiuso di nuovo per l'atteggiamento di alcuni – ha detto il premier Kyriakos Mitsotakis presentando le misure - Daremo libertà a molti. E protezione per tutti. Perché non è la Grecia a essere in pericolo, ma i greci non vaccinati.”

@mondogreco

 

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+