Stampa

Cosa nostra ellenica: ucciso un pugile di 35anni a Galatsi

Scritto da Redazione on . Postato in Politikì

Atene, esecuzione mafiosa a Galatsi. Haris Kontogiorgis, pugile 35enne ucciso fuori dalla sua palestra con 4 colpi di pistola, sparati da killer su una moto. E'il secondo pugile che muore in sei mesi. Negli ultimi quattro anni nella capitale ellenica si è verificato circa un omicido ogni 50 giorni contro membri della mafia greca. 

 La cosa nostra in salsa ellenica si è data un'organizzazione in stila italiano, con famiglie, cosche, affiliati, alleati e nemici. Anche per questa ragione il governo ha nominato un procuratore speciale per coordinare tutti gli investigatori anti mafia. 

Solo nel maggio scorso erano stati assassinati il famoso pugile Tasos Berdesis a Vari, località vip della marina ateniese; un 38enne legato allo spaccio di stupefacenti, freddato con 8 colpi alla testa in un bar di Sepolia; un 58enne pregiudicato legato al giro delle estorsioni a locali alla moda, mentre il 7 maggio è stata la volta dell’imprenditore Dimis Korfiatis, 54 anni, giustiziato con colpi di kalashnikov.

 @mondogreco

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+