Stampa

Perché energia, cooperazione e migranti tolgono il sonno a Tsipras

Scritto da Paolo Falliro on . Postato in Politikì

Sono tre i dossier che oggi saranno scandagliati dal governo greco anche per via di altrettanti vertici molto delicati: energia, cooperazione e migranti 
Oggi il Commissario Ue per l'Unione energetica Maros Sefcovic incontrerà ad Atene il primo ministro Alexis Tsipras e il ministro dell'Ambiente, Panos Skourletis. Assieme a loro visiterà il terminale per il gas naturale liquefatto sull'isola Revithoussa e incontrerà i rappresentanti della Autorità per l'energia greca (Rae). Al centro dell'incontro  la strategia dell'Unione dell'energia "per stimolare innovazione, crescita e per aumentare la competitività in Grecia", ha commentato. L'obiettivo dell'Unione energetica è quello di rapportarsi alle nuove sfide continentali: sicurezza energetica, prezzi dell'energia e cambiamenti climatici ha osservato Sefcovic presentando il vertice ellenico.
 
Di sicuro discuteranno anche delle nuove partnership energetiche sia con colossi come Gazprom, sia con nuovi interlocutori come l'Egitto che dopo la scoperta del giacimento da parte dell'Eni e dopo il raddoppio del canale di Suez, acquisisce un ruolo differente rispetto al passato. E senza dimenticare il sodalizio alla voce gas tra Cipro e Israele che tanto infastidisce Ankara, che continua ad avanzare pretese sulle acque cipriote non giustificate dal diritto internazionale.
 
Nelle prossime ore sarà nella capitale ellenica anche il segretario generale dell'Organizzazione per la cooperazione e sviluppo economico (Ocse), Angel Gurria, per una visita connessa principalmente alla cooperazione verso i migranti, i cui numeri in Grecia stanno sfondando ogni ragionevolezza: nel villaggio di Idomeni si parla di 15mila persone a rischio tubercolosi e in condizioni igieniche disastrose.
 
Il tutto mentre nelle stesse ore, a dimostrazione di una situazione incandescente e gestita al momento da febbrili contatti tra i 28, il vice ministro degli esteri Xydakis sarà a Roma per una serie di incontri con il suo omologo alla Farnesina e in serata cena di lavoro con la stampa italiana specializzata.

 

 

 

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+