Stampa

Il controtenore Nikos Angelis “Furor, il barocco tra arte e musica” incanta Grottammare

Scritto da Redazione on . Postato in Teknes

Nel borgo di Grottammare (AP)  stamattina risuona ancora l’eco del concerto di musica antica “Furor, il barocco tra arte e musica” realizzato dall’associazione culturale Medea  in collaborazione con Radio Incredibile nella splendida cornice della Chiesa di San Giovanni Battista con il patrocinio del comune.

 

Un concerto che resterà nella nostra mente per tanti aspetti, in primo luogo per la bellezza serafica della voce del controtenore italo/greco Nikos Angelis, accompagnato in modo eccellente dal M° Sabrina Gentili, in secondo luogo per la grande ricercatezza del programma, che nasce da una riflessione molto profonda sulla nostra storia della musica:  il  Maestro Angelis  ha voluto recuperare, come ha sottolineato durante l’intervista, il conflitto ideologico tra apollineo e dionisiaco che parte dal mondo antico restando intatto nell’opera del settecento soffermandosi, in particolare, sul secondo termine di questa matrice, il dionisiaco. 

E’ da qui che nasce il titolo  furor , una parola che definisce il sentimento di un’epoca  al punto di avere una sua peculiare espressione musicale evidenziata dal repertorio proposto che partendo dal canto gregoriano ha affrontato musiche di Vivaldi, Händel e Hasse  alla ricerca delle agilità più entusiasmanti affrontate sempre con grande precisione  e attenzione allo stile nonostante la giovanissima età dell’interprete.

Il concerto è stato intervallato dalla lettura di opere d’arte inerenti al tema del concerto  fatta da Nazzareno Menzietti  che è riuscito a trasportare il pubblico ora nelle drammatiche atmosfere del Caravaggio, ora in quelle misteriose di Baschenis, fino ad arrivare alla leggerezza di Boucher con acume  didattico capace di rendere semplici e accattivanti argomenti spesso relegati agli ambienti accademici.

A metà concerto,  il controtenore  ha e stupito tutti con le sue doti di flautista eseguendo la  sonate pur la flute à bec di Danican Filidor. Una serata davvero ricca di emozioni.

Comments:

Mondogreco sui Social Media

seguici su questi network

facebook twitter google+